GLOSSARIO
FASCISTA
ACQUA
Si sforzò ad applicare una politica per cercare acqua potabile e creò una rete di acquedotti nazionali, i più famosi furono l'acquedotto Pugliese e di Peschiera
AGRICOLTURA
Figlio della terra rurale, che portava nel sangue, continuò promuovere la politica dello sviluppo rurale e dell'agricoltura
AEREONAUTICA
Quando ondò al potere la trovò quasi inesistente e con scarsissima tecnologia, la potenziò e sviluppò portandola a vincere alti traguardi e fu tra le migliori d'Europa
ALBERI
Istituì il Corpo della Guardia Forestale,
creò parchi e potenziò il rimboschimento
AMMINISTRAZIONE
Non sapeva amministrare oculatamente i suoi soldi, ma per l'amministrazione finanziaria dello Stato fu modello di efficienza
ANALFABETISMO
Eravamo senza scuole e detenevamo il primato di analfabetismo in Europa, siamo diventati i primi per numero di scuole e ultimi nell'Analfabetismo popolare
ANIMALI
Emanò leggi punitive contro chi li maltrattava
ARCHEOLOGIA
Sviluppò e potenziò l'archeologia in tutti i suoi settori ed emanò leggi per la tutela e salvaguardia del patrimonio artistico ed archeologico
ARCHIVI
Nell'anno 1923 istituì gli Archivi di Stato
ARTIGIANATO
Pose particolare attenzione al settore dell'artigianato tutelandolo con leggi speciali
ASFALTO
Centuplicò le strade creando una fitta rete di comunicazione, fu il primo ad utilizzare l'asfalto
per la bitumazione delle stesse
ASSEMBLEA
Amava dare interesse alle assemblee, in
particolare con gli stranieri, fondò la FAO
ASSISTENZA
Creò l'opera per la Maternità e per l'infanzia per la tutela della salute delle madri e dei figli
ATEISMO
Fu il primo che fece sentire il nome di Dio e della Chiesa in Parlamento, firmò i patti Lateranesi con la Chiesa Cattolica di Roma
ATLETICA
Per il Duce lo sport era di primaria importanza, tantè che volle tutti atleti, si iniziava con la ginnastica fin dall'asilo sino alla maturità
AUTARCHIA
A seguito delle sanzioni imposte all'Italia siamo riusciti a vivere per un lungo periodo in perfetta autarchia, con grande spirito nazionale. I primi nel mondo
AUTOMOBILE
Appassionato di auto, incentivò e promosse la produzione degli autoveicoli popolari per tutti, vedi la Balilla e la Topolino
BENITO MUSSOLINI
Duce del Fascismo e fondatore dell'Impero
BIBLIOTECA
Volle che in tutti i paesi d'Italia ci fosse una biblioteca a disposizione di tutti
BONIFICHE
Fece bonificare milioni di ettari di terreno insalubri, rendendoli da incolti, fertilissimi, creando nelle stesse terre bonificate delle città operose per i coloni bonificatori
BRIGANTAGGIO
Emanò leggi e provvedimenti speciali, oltre che far applicare le stesse contro la Mafia e la Camorra che furono quasi completamente smantellate ed eliminate in Italia
CALCIO
Fece del gioco del Calcio il gioco nazionale, tantè che l'Italia vinse due titoli mondiali 1934 e 1938
CAMPEGGIO
Amava la natura ed il campeggio all'aria aperta tanto che istituì le colonie alpine e lo fece amare agli italiani
CARBONE
Fece cercare e scavare carbone in tutte le regioni d'Italia, Carbonia ne fu la prova
CASA
Una delle preoccupazioni più grandi del Duce fu quella di poter dare una casa a tutti, fu il primo che finanziò e fece costruire tante Case popolari per i poveri in tutt'Italia
CHIESE
Fece costruire migliaia di chiese, solo nelle paludi Pontine ne costruì 126 (es. Aprilia)
CINEMA
Per Lui il cinema era un grande mezzo di comunicazione alle masse, amò così tanto il cinema che fece costruire a Roma CINECITTA'
CIRCEO
Era un borgo antico abbandonato e in rovina,
fu fatto rinascere come Parco Nazionale
CITTADINE E COMUNI COSTRUITI DAL DUCE IN 10 ANNI
Aprilia, Ardea, Fregene, Guidonia, Latina,
Ladispoli, Ostia Lido, Palo, Pomezia, Sabaudia
CITTA' GIARDINO
Volle che in ogni città italiana ci fosse
una città giardino detta Mussoliniana
COLONIALISMO
Ridiede le colonia all'Italia e fece come Roma,
volle le colonie con i diritti italiani
CONSORZI
Il Duce fondò i Consorzi Agrari al servizio
e allo sviluppo degli agricoltori
CONTADINI
Figlio della terra rurale, tra tutti i lavoratori amava i contadini, definendoli i più utili d'Italia
COSTRUZIONI
Diede impulso e sviluppo all'ediliza sia pubblica che privata fecendo costruire case, palazzi, ministeri
DEMOCRAZIA
Tra tutti i politici se cera un democratico, era il Duce, seguiva il popolo, odiava le democrazie corrotte, lassiste e qualunquiste
DIGHE
Ne fece costruire molte per raccogliere le acque da convogliare negli acquedotti e per produrre energia elettrica
DISCIPLINA
il Duce amava la disciplina, pretendeva completa disciplina e amava dire che "Un popolo disciplinato è un popolo superiore
DISOCCUPAZIONE
Amava il lavoro e la maggior preoccupazione per il Duce fù sempre la disoccupazione che cercò di arginare con ogni mezzo e sforzo
DITTATURA
Quella Fascista non fu una vera e propria dittatura, il periodo fascista si può definire una sorta di democrazia popolare
DOPOSCUOLA
Fondò l'istituzione Doposcuola e Lavoro per completare la preparazione degli alunni ed impegnarli saggiamente nelle ore libere
DESERTO
Esportando la nostra esperienza diretta, irrigandolo e bonificandolo fece in grandi aree del deserto libico una vasta zona di altissima produzione agricola
EDILIZIA
Modernizzò l'edilizia e diede vita a imponenti costruzioni private e pubbliche, costruì monumenti e scuole
ENCICLOPEDIA
Il Duce fu l'autore della più grande e completa Enciclopedia del mondo di quei tempi
ESPORTAZIONE
L'orgoglio italiano era per il Duce un altro punto fisso, bisognava produrre per esportare esportare nel mondo i nostri prodotti agricoli ed industriali
ETIOPIA
Regione dl corno d'Africa che fu colonia Italiana
FASCIO
Unità di elementi uniti tra loro, simboleggiava la libertà, la volontà e la forza, lo stesso simbolo fu adottato anche nella rivoluzione francese
FERROVIE
Diede grande importanza allo sviluppo delle ferrovie creando tantissime linee ferroviarie in tutt'Italia
FINANZE
Istituì il Corpo Della Guardia di Finanza che prima non era militarizzato
GELA
Cambiò il nome ( prima era Terranuova ) e ne fece una moderna città italiana
GIORNALE
Creò sette giornali e ne diresse alcuni
GOVERNO
Il Governo Fascista rimase al potere 20 anni
GUARDIE
Fondò la Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale, era la Guardia nazionale per garantire a tutti i cittadini e in tutti i paesi sicurezza e tranquillità
ILLUMINAZIONE
Al Duce piaceva la luce e sviluppò
l'illuminazione in molte città e paesi
INTERNAZIONALISMO
Fu uno statista che volle avere contatti
con tutti gli Stati del mondo
LAGO DI NEMI
Il Duce che amava la storia e l'archeologia, negli anni 1930 e 1931 fece prosciugare il lago per riportare alla luce le navi romane
LIBERTA'
Il Duce amava definirla così:
libertà completa , controllata e civile
LIRA
Diede impulso all'economia italiana tanto
da aumentare il valore della Lira
LITTORIO
Deriva dai Littori romani
MILLE MIGLIA
La corsa automobilistica fu una creazione del Duce
MONZA
Questo circuito automobilistico venne ideato
e voluto da Mussolini
MUSSOLINI BENITO
Dude del Fascismo e fondatore dell'Impero
NOVECENTO 900
Fu uno stile di vita creato dal Duce, così nell'arte come nelle opere pubbliche e nell'edilizia popolare
OSSERVATORI
Creò gli osservatori di:
Genova, Trieste, Merate, Brera, Campo Imperatore
PANE
Per dare il pane a tutti mobilità l'Italia
e vinse la battaglia "del grano"
PINO, PIOPPO, ABETE
Alberi prediletti dal Duce che faceva
piantare in tutta Italia
PREVIDENZAA SOCIALE
La istituì e in ogni città vi è il
palazzo della Previdenza Sociale
PROVINCIE
Furono 72 e ne fondò altre sedici, tra queste: Agrigento, Enna, Frosinone, La Spezia Latina, Massa, Matera, Pistoia, Ragusa, Rieti, Terni, Savona, Varese
RADIO
Il Duce amava la radio e aiutò nella ricerca e sviluppo il suo inventore Guglielmo Marconi
REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA (R.S.I.)
Fu istituita dal Duce per la salvezza della Patria, comprendeva le regioni del nord Italia
RICERCHE
Fondò l'Istituto Nazionale delle Ricerche
RIFORMA
Fu un grande riformatore, ha riformato tutto,la scuola, la politica, il Parlamento e la vita stessa degli italiani
RIMBOSCHIMENTO
Volle che il Corpo della Forestale rimboscasse tutto: monti, pianura e litorali marittimi
RISPARMIO
Era scrupolosamente risparmiatore
nelle spese dello Stato italiano
RIVOLUZIONE
Fascista, il Duce condottiero
del popolo italiano ha vinto
ROMA
Capus Mundi. Ne fece una metropoli con la massima espressione urbanistica all'EUR, vedi le sue strade, i viali, le sue piazze, i ministeri, i palazzi, le accademie, le università, l'edilizia popolare e la Roma antica riportata alla luce del sole
TEMPO LIBERO
Il Duce voleva che i giovani italiani utilizzassero il tempo libero nella socializzazione con la ginnastica
TERME
Ripristinò le vestigia dei romani e del Littorio
e quindi anche nelle Terme
TREBBIATRICI
Ne comprò e distribuì molte ai contadini
per lavorare la terra
TRIBUNALE SPECIALE
Istituito per combattere i nemici dello Stato e del Governo. La condanna era quella del carcere o dell'esilio, non fu mai la morte
TUBERCOLOSI
Era considerata inguaribile, ma gli diede battaglia con la Costruzione degli ospedali "Forlanini"
per la sua cura della stessa
UNIVERSITÀ
Ha costruito tante università,
anche la Città Universitaria a Roma
URBANISTICA
Voleva una urbanistica moderna e funzionale,
fu un grande precursore dei tempi
VACCINAZIONE
Mise in atto e ordinò la vaccinazione preventiva di tutti i bambini anche i più piccoli
VELA
Divenne uno sport praticato al tempo del Duce
come tanti altri sport non esistenti allora
VIGILI DEL FUOCO
Furono istituiti per volontà del Duce
VULCANO
propose fin da allora uno studio
speciale sulle eruzioni dei vulcani
ZOLFO
Il Duce potenziò la ricerca dello zolfo
in tutte le regioni

HOME